Domande Frequenti

Domande frequenti

Il nostro sito si avvale della collaborazione di professionisti con una consolidata esperienza nell’ambito del diritto dei trasporti europeo. Grazie alla nostra assistenza legale siamo in grado di farti ottenere, senza alcun anticipo di spesa, il corrispettivo in denaro per l'indennizzo e/o il risarcimento cui hai diritto per aver subito un disservizio durante un trasporto aereo
Si, non solo il servizio è gratuito per il passeggero ma Sosvolo.com non trattiene alcuna percentuale del rimborso.
Siamo in grado di offrire il servizio in maniera totalmente gratuita per il passeggero in quanto le spese relative alla nostra attività verranno corrisposte dalla compagnia aerea.
La normativa comunitaria prevede il diritto al riconoscimento della compensazione pecuniaria a seguito di ritardi superiori alle 3 ore.
Assolutamente si! A seguito della ritardata consegna del bagaglio di oltre 24 ore dall’arrivo a destinazione, hai diritto al risarcimento del danno oltre che al rimborso delle spese che hai sostenuto per i beni di prima necessità.
Si, la compagnia aerea ha la facoltà di modificare i piani di volo originariamente stabiliti a condizione che avvisi i passeggeri con 14 giorni di anticipo rispetto alla data di partenza prevista.
Al fine di attivare la procedura abbiamo bisogno di: 1. Prenotazione dell’intero viaggio; 2. Carta d’imbarco. In caso di problematiche attinenti la consegna dei bagagli, è necessaria anche la denuncia presso il banco Lost & Found e tutti gli scontrini relativi alle spese sostenute.
La nostra attività consiste nell’inviare una lettera di messa in mora alla compagnia che ha causato il disagio. In caso di mancato o negativo riscontro, procederemo nella predisposizione di un atto di citazione dinnanzi al Giudice di Pace.
Nel caso in cui si renda necessario instaurare un giudizio, devi semplicemente attenderne l’esito. Nulla di più!!
In qualsiasi momento. Ogni pratica verrà affidata ad un professionista della nostra rete con cui potrai relazionarti per qualsiasi chiarimento, chiedere aggiornamenti sullo stato della pratica o, semplicemente, monitorare lo stato della stessa.
Assolutamente si. Una volta verificata l’effettiva sussistenza del tuo diritto, ti seguiremo sino all’ottenimento del risarcimento dovuto.
No. E’ possibile che, una volta notificato l’atto di citazione alla Compagnia aerea, la stessa decida di contattarci e di offrirci una somma di denaro per chiudere bonariamente la vicenda, evitando così il giudizio dinanzi al Giudice di Pace. Ovviamente, valuteremo insieme la congruità dell’offerta e l’opportunità di accettare o meno la proposta transattiva.
Alle udienze parteciperemo noi e non sarà necessaria la tua presenza in udienza. Ovviamente ci occuperemo anche della predisposizione di tutti gli atti difensivi.
Non appena rientrati in ufficio sarà il tuo professionista di riferimento a contattarti e ad aggiornarti in merito alla stessa.
Assolutamente no! Quello che la Compagnia aerea riconosce a noi è una somma stabilita in misura fissa a titolo di spese e competenze legali; quanto riconosciuto a te andrà interamente a te!
Assolutamente nulla. In caso di sentenza positiva il Giudice liquiderà separatamente l’importo spettante a te per il disagio subito e l’importo dovuto a noi a titolo di spese e competenze legali.
Solitamente mediante bonifico sul conto corrente da te indicato.
I nostri studi legali sono a Roma e a Milano.
L'overbooking aereo si verifica quando, pur avendo regolarmente prenotato e acquistato il volo, il passeggero si vede negare l'imbarco a causa di una sovra-prenotazione o per mancanza di posto dovuta all'esclusiva responsabilità della compagnia aerea. Quando, nonostante il regolare titolo di viaggio acquistato, la Compagnia ti nega l’imbarco, hai diritto al risarcimento del danno.
Il vettore aereo non è tenuto a pagare la compensazione pecuniaria prevista dal Regolamento comunitario 261/2004 solo se dimostra che la cancellazione del volo è dovuta a circostanze eccezionali, le quali non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso (avverse condizioni meteorologiche, scioperi, rischio attentati terroristici, guerre, chiusura spazi aerei, incendi, eruzione di vulcani, maremoti).
Il ritardo nella consegna del bagaglio aereo è purtroppo un disagio molto frequente. Capita spesso che la compagnia aerea sia responsabile di un ritardo nella consegna del bagaglio che causa al passeggero un danno ben più importante di una semplice perdita di tempo. Hai diritto al risarcimento se la riconsegna del bagaglio avviene dopo le 24 ore dall’arrivo a destinazione finale. Se decorrono 21 giorni dalla data del volo senza che il bagaglio ti sia stato restituito, lo stesso è da considerarsi smarrito. In caso di smarrimento del bagaglio la Compagnia è responsabile del danno provocato ed il passeggero ha diritto ad un rimborso per lo smarrimento dei bagagli.