Rimborso Lufthansa

Come chiedere rimborso alla compagnia Lufthansa: vai falere i tuoi diritti! Ecco cosa devi fare per ottenere il rimborso del biglietto aereo e il risarcimento che ti spetta in caso di cancellazione del volo, ritardo prolungato, negato imbarco per overbooking, perdita di coincidenza, bagaglio smarrito o consegnato in ritardo, ecc.

Se stato vittima di un disservizio da parte della compagnia Lufthansa negli ultimi due anni come, per esempio, la cancellazione di un volo senza preavviso, un ritardo di oltre 3 ore, un negato imbarco per overbooking, un bagaglio smarrito o consegnato in ritardo e così via, la buona notizia è che puoi ottenere il rimborso del tuo biglietto aereo e un risarcimento fino a 600 euro.

Ecco tutto quello che devi sapere per far valere i tuoi diritti e  ottenere il risarcimento che ti spetta.

Indice

Rimborso biglietto Lufthansa e compensazione pecuniaria, indennizzo o risarcimento per volo cancellato, in ritardo o overbooking: i diritti del passeggero

I diritti del passeggero in caso di cancellazione del volo, ritardo prolungato di oltre 3 ore o overbooking  sono espressamente tutelati dal Regolamento 261/2004/CE.

In tutte queste circostanze, la compagnia aerea è obbligata a prestare assistenza ai passeggeri che subiscono il disservizio nelle modalità previste dal regolamento comunitario.

In alcuni casi, il passeggero può ottenere un risarcimento che va da un minimo di 250 euro a un massimo di 600 euro.

Riprotezione o rimborso del biglietto

In caso di cancellazione del volo o negato imbarco per overbooking la compagnia aerea deve prima di tutto offrire al passeggero un volo alternativo (riprotezione) nel minor tempo possibile.

Inoltre, il passeggero ha diritto a un risarcimento, o compensazione pecuniaria, che va da un minimo di 250 euro a un massimo di 600 euro.

Nel caso in cui il passeggero non accetti la proposta di un volo alternativo, la compagnia area è obbligata a rimborsare per intero il prezzo del biglietto aereo più le tasse aeroportuali.

Nel caso in cui la riprotezione non fosse garantita dalla compagnia aerea o lo fosse con troppi giorni di ritardo rispetto al data del volo originario, il passeggero ha diritto, oltre alla compensazione, anche alla differenza tra il prezzo del volo cancellato e quello del volo acquistato autonomamente (se il prezzo fosse maggiore) se minore o uguale, basta il rimborso del volo cancellato.

Rimborso del biglietto per i ritardi di 5 ore

Se il ritardo del volo è di almeno 5 ore, il passeggero ha la possibilità di rinunciare al volo senza dover pagare penali e di ottenere il rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata.

Assistenza in aeroporto

Per minimizzare il disagio del passeggero nei periodi di attesa in aeroporto, la compagnia deve prestare i seguenti servizi:

  • pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa
  • sistemazione in albergo, nel caso in cui siano necessari uno o più pernottamenti
  • trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa
  • due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica

Rimborso spese extra

La compagnia aerea è obbligata a rimborsare tutte le spese extra sostenute dal passeggero a causa dal disservizio (spese di trasporto, pernottamento in albergo, acquisto di beni di prima necessità, ecc)

Risarcimento Lufthansa: quanto mi spetta?

L’indennizzo previsto dal regolamento comunitario in caso di cancellazione del volo, ritardo prolungato di oltre 3 ore o overbooking dipende dalle ore di ritardo e dalla distanza della tratta aerea e va da un minimo di 250 euro a un massimo di 600 euro.

Oltre a quest’indennizzo, il passeggero che ha subito un disservizio da parte della compagnia Lufthansa può ottenere un risarcimento per tutte le spese extra  sostenute a causa del disservizio (per esempio, il costo di una o più notti in albergo, spese di taxi, pasti, ecc).

Domande frequenti

Se la compagnia Lufthansa ti ha creato un qualsiasi disagio negli ultimi due anni come, per esempio, la cancellazione del volo senza un valido motivo e senza preavviso, un negato imbarco per overbooking, un ritardo prolungato di oltre 3 ore, un bagaglio smarrito o consegnato in ritardo e così via, ti starai probabilmente chiedendo cosa fare per ottenere il rimborso del biglietto Lufthansa e il risarcimento che ti spetta.

Per maggiori informazioni o per avviare subito la pratica di risarcimento:

Contattaci chiamando il 06 97 84 39 75 anche whatsapp al 331 75 04 727 inviando una mail a  info@sosvolo.com o  compilando il form.

Se invece preferisci documentarti un po’ prima di avviare la pratica, in questo sito troverai tutte le risposte alle tue domande.

Ecco cosa ci chiedono normalmente i nostri clienti:

– Su quali voli si applica il Regolamento 261/2004/CE ?

– Quando non ho diritto al rimborso del biglietto o alla compensazione pecuniaria?

– Cosa s’intende per ritardo prolungato?

– Cosa s’intende per volo cancellato?

– Che significa overbooking ?

– Ho diritto al rimborso del biglietto o a un risarcimento in caso di perdita di coincidenza?

– Quanto costa avviare la pratica di risarcimento con SosVolo.com?

– Quanto tempo ho per chiedere il risarcimento?

A seconda del tipo di disagio che hai subito, clicca sulla sezione del sito di tuo interesse per trovare tutte le risposte che cerchi:

Rimborso biglietto aereo e risarcimento per volo cancellato

Rimborso biglietto aereo e risarcimento per volo in ritardo

Rimborso biglietto aereo e risarcimento per overbooking (negato imbarco)

Rimborso biglietto aereo e risarcimento per perdita di coincidenza

Rimborso biglietto aereo per malattia

Bagaglio danneggiato, consegnato in ritardo o smarrito: cosa fare per chiedere il risarcimento alla compagnia Lufthansa

La tutela del passeggero in caso di ritardata consegna, smarrimento o danneggiamento del bagaglio è stabilita dalla Convenzione di Montreal del 1999 e dal regolamento comunitario (CE) 889/2002.

Alcuni paesi non europei aderiscono invece alla Convenzione di Varsavia.

Cosa fare per ottenere il risarcimento

In caso di mancata riconsegna del bagaglio registrato all’arrivo a destinazione, per consegna in ritardo o smarrimento, o nel caso in cui il bagaglio sia stato danneggiato dal vettore aereo, ecco cosa bisogna fare prima di iniziare la pratica di risarcimento:

  • denunciare l’evento di mancata riconsegna del bagaglio presso l’ufficio Lost and Found dell’aeroporto
  • compilare il modulo PIR (Property Irregularity Report o Rapporto Irregolarità Bagaglio)

Quanto mi spetta di risarcimento per bagaglio danneggiato, consegnato in ritardo o smarrito

Per i paesi dell’Unione Europea e i paesi che aderiscono alla convenzione di Montreal, l’importo massimo del risarcimento a cui ha diritto il passeggero è pari a 1131 Diritti Speciali di Prelievo per passeggero, che equivalgono a circa € 1.300. Per i paesi invece che aderiscono alla convenzione di Varsavia, l’indennizzo massimo è di 17 DSP (17€ per kg).

Quali documenti sono necessari per avviare la pratica di risarcimento per bagaglio smarrito, consegnato in ritardo o danneggiato?

Alla lettera di reclamo vanno allegati in copia i seguenti documenti:

  • prenotazione del biglietto aereo
  • carta d’imbarco
  • etichetta identificativa del bagaglio
  • PIR rilasciato in aeroporto
  • Fotografie o altre prove che evidenziano il danno

Ti aiutiamo ad ottenere il risarcimento che ti spetta

Risparmia tempo e intoppi burocratici e lascia a noi il lavoro noioso:  affidati al nostro team di esperti per ottenere il risarcimento chi che ti spetta.

Contattaci chiamando il 06 97 84 39 75 anche whatsapp al 331 75 04 727 inviando una mail a  info@sosvolo.com o  compilando il form.

Come richiedere il rimborso aereo Lufthansa? Documenti necessari, modalità e tempistica.

Documenti necessari

Per ottenere il rimborso del biglietto aereo o la compensazione pecuniaria è necessario conservare i seguenti documenti:

  • il biglietto (basta anche l’e-mail di conferma della compagnia aerea),
  • l’eventuale boarding pass (carta d’imbarco)
  • eventuali scontrini e fatture per le spese sostenute a causa ritardo del volo.

La scadenza per inviare una richiesta di rimborso

La maggior parte delle compagnie aeree è tutt’altro che collaborativa, quando si tratta di risarcire i propri passeggeri a seguito di un disservizio procurato… è quindi importante rispettare le tempistiche per avviare la pratica di risarcimento che variano da stato a stato, ma in linea generale il passeggero ha  2 anni di tempo per inoltrare la richiesta di rimborso dal giorno in cui si è verificato il disservizio.

Ti aiutiamo ad ottenere il rimborso del tuo biglietto aereo e il risarcimento che ti spetta

Per ottenere un risarcimento bisogna sapersi muovere tra mille cavilli e avere una certa dimestichezza con le questioni legali, affidati al nostro team di esperti per risparmiare tempo e fatica e ottenere il rimborso del tuo biglietto e  il risarcimento che ti spetta.

SosVolo.com ti offre l’assistenza di cui hai bisogno per  farti ottenere la compensazione pecuniaria prevista dalla Carta dei Diritti del Passeggero in tempi rapidi, direttamente sul tuo conto corrente e a zero spese!

Possiamo anche supportarti nel caso in cui la richiesta di risarcimento sia comprensiva di ulteriori danni subiti a causa del ritardo del volo (ad es.: l’acquisto di altri biglietti aerei, l’eventuale notte in albergo, etc.).

Quanto costa avviare la pratica di risarcimento con SosVolo.com ?

SosVolo.com ti aiuta a ottenere il risarcimento che ti spetta  e/o  il rimborso del biglietto aereo in tempi rapidi. 

Il servizio di SosVolo.com è totalmente gratuito perché le nostre spese sono corrisposte direttamente dalle compagnie aeree.

SosVolo.com non percepisce commissioni sugli indennizzi riconosciuti e il servizio è gratuito a prescindere dall’esito del reclamo: anche se non vinciamo, non ci devi nulla!

Contattaci chiamando il 06 97 84 39 75 anche whatsapp al 331 75 04 727 inviando una mail a  info@sosvolo.com o  compilando il form.